7 gennaio 2009

The Global Consciousness Project

Il "Global_Conscious-ness Project" (GCP) è un progetto internazionale che coinvolge ricercatori di istituzioni e paesi diversi, finalizzato a verificare se l'effettiva esistenza della coscienza colletiva può essere scientificamente provata attraverso misurazioni oggettive. Il progetto si fonda su esperimenti condotti in diversi laboratori negli ultimi 35 anni e dimostrerebbe che la coscienza umana interagisce con apparecchiature denominate “Random Event Generators – REGs” (Generatori di Eventi Casuali), “inducendole” a produrre schemi non-casuali.
.
In un recente studio (prima dell'avvio del "Global Consciousness Project") una serie di apparecchiature REG in Europa e negli USA, durante la manifestazione di eventi su scala globale profondamente coinvolgenti a livello emotivo, hanno registrato un’attività non-casuale. Per esempio, il funerale della Principessa Diana e gli attacchi alle Torri Gemelle di New York dell’11 settembre hanno generato emozioni condivise e una congruenza nello stato di coscienza dei singoli indirvidui che è sembrata correlata con la struttura dei dati generati che, diversamente, sono casuali.
.
Il progetto consiste in una serie di rilevatori REG distribuiti globalmente che attraverso un software raccolgono i dati e, attraverso Internet, li inviano a un server centrale. Questa rete è progettata per documentare e segnalare ogni sottile ma diretto impulso della nostra coscienza collettiva che reagisce a eventi globali.
.
L’ipotesi di lavoro della ricerca è dimostrare la presenza di coerenza nella struttura nei dati distribuiti globalmente raccolti durante importanti avvenimenti che coinvolgono la popolazione mondiale.
.
Durante l’elezione di Obama, già due ore prima che fosse dato l’annuncio ufficiale, i dati indicavano un significativo andamento positivo che proseguiva durante la dichiarazione delle 23:00 e il successivo discorso tenuto davanti a 125.000 persone presenti nel Grant Park di Chicago più il pubblico che lo seguiva dalla TV. Il grafico dei dati su un periodo di 24 ore, mostra un moderato andamento positivo:

Per vedere quanto abbiano influenzato la coscienza globale, i dati dell’elezione di Obama sono stati anche tracciati su un grafico e confrontati con quelli degli attacchi dell’11/9. Questo è ciò che hanno indicato:

Qui l'articolo orginale in lingua inglese.

Qui l'articolo integrale in inglese sull'analisi dei dati rilevati durante l'elezione di Obama

Qui il sito sul "GCP" dell'Università di Princenton

Qui il canale video su youtube dedicato al GCP (in inglese)

Qui e qui due articoli in italiano dal sito altrogiornale.org

3 commenti:

Simone-iSegretiDelleDonne ha detto...

Veramente interessante questo articolo, grazie :-)

Non conoscevo queste apparecchiature e questo esperimento che conferma tutto ciò che andiamo divulgando...

Grazie ancora pietro per il tuo splendido lavoro :-)
Un abbraccio dal cuore, Simone

Simo ha detto...

Mi piacerebbe tanto che facessero un esperiemnto di meditazione e di pace nella mia citt°. Napoli.
Oh come lo desidererei.
Grazie per il post.

Anonimo ha detto...

Stiamo lavorando su un piano intellettivo spirituale ed emotivo che dimostrerà tecnicamente molto presto, quanto sopra prima scritto

www.apokalypse.co.uk

Oltre l'espressione umana, l'espressione divina che passa dall'uomo e torna ad essere energia creativa....